Valutazione economica
di agenzia

Analisi in tre fasi

Processo base

Il Consulente, insieme all’Intermediario, prende in esame i fattori principali di valutazione della struttura agenziale con la finalità di attribuirne un preciso valore economico determinato oggettivamente e in relazione ai parametri presi in considerazione (ad esempio: asset, mandati in corso, portafoglio della potenzialità economica dei clienti, mix di prodotti, risorse umane, ecc.). Al termine di tale fase l’intermediario riceverà una valutazione oggettiva del valore della sua Impresa (eventuale riferimento ad una classificazione di valore: rating).

Processo comparato

Il Consulente, insieme all’Intermediario, mette in relazione, attraverso l’analisi di alcuni fattori qualificanti, la valutazione contestuale di due o più agenzie al fine di attribuire il corretto peso economico di ciascuna di esse nell’ambito di una fusione societaria o di un accorpamento.

Processo prospettico

Il Consulente, insieme all’Intermediario, valorizza il “plus economico” delle agenzie in fase di accorpamento o fusione derivante dall’utilizzo della tecnologia dei mezzi di comunicazione (internet, social media, ecc.) quali strumenti indispensabili per lo sviluppo conseguente al loro posizionamento concorrenziale sul mercato.